Il servizio prematrimoniale

Le foto pre-matrimonio

Negli ultimi anni anche in Italia sono sempre di più le coppie che scelgono di realizzare un servizio fotografico prematrimoniale. Si tratta di una tendenza nata all'estero dove è anche nota con il termine "engagement session" che indica una sessione fotografica realizzata finalizzata a raccontare simbolicamente il momento della promessa di matrimonio.

Ciò comporta dei vantaggi che non tutti considerano. Vediamoli:

I vantaggi per i futuri sposi

- Il giorno che avete fissato per la celebrazione della vostra unione sarà tra i più emozionanti della vostra vita. Considerate, però, che organizzare un'uscita fotografica prima di quella data permette di raccontare le emozioni della vostra storia d'amore che sta alla base delle nozze. Si potrà poi scegliere di inserire queste foto nell'album del vostro matrimonio o di realizzare un progetto a parte: in entrambi i casi arricchirete i vostri ricordi.

- Realizzare degli scatti qualche settimana prima permette di focalizzare l'attenzione esclusivamente sui futuri sposi che saranno perciò ritratti con spontaneità, senza la tensione che inevitabilmente accompagna il giorno del matrimonio. Sarete gli unici protagonisti.

- Un vantaggio considerevole consiste nel poter programmare momenti fotografici (come foto durante l'alba o il tramonto) che per motivi logistici non sempre possono essere inclusi nella giornata delle nozze.

- Come abbiamo scritto in precedenza, per l'ottima riuscita di un servizio fotografico matrimoniale è fondamentale stabilire un'intesa tra gli sposi e l'operatore foto/video. Incontrarsi prima delle nozze permette di iniziare a conoscersi sul campo: la resa delle fotografie ne risentirà positivamente. 

I vantaggi per gli operatori foto/video

- Ritraendo i futuri sposi prima del matrimonio, anche il fotografo ha l'occasione di studiarne la fotogenia e i gusti, mettendoli cosi a loro agio e realizzando un bel reportage.

Matrimonio | Consigli agli sposi per foto perfette

 

Sono in molti ad essere convinti di non essere per nulla fotogenici e di condizionare negativamente la buona riuscita del servizio fotografico del proprio matrimonio. Niente di più falso. In realtà non esistono persone che a priori vengono bene in foto ed altre no: la buona riuscita di una fotografia è un'amalgama di diversi fattori che tutti i futuri sposi (e soprattutto il fotografo che si occupa del servizio) dovrebbero conoscere. Vediamone i principali.

Spontaneità e sorrisi

Come noterete sfogliando il vostro album di nozze, sono i gesti spontanei che trasmettono le emozioni più belle. E questi gesti si dispiegano spesso nei momenti meno formali della cerimonia, quando i protagonisti non sono condizionati dalla tensione che la celebrazione spesso comporta. E il fotografo ha l'importante compito di cogliere questi attimi che raccontano la cerimonia in maniera più intensa rispetto alle classiche foto di posa.

Utilizzare uno stile reportagistico, fotografando senza farsi notare dai diretti interessati, può fare la differenza tra una foto che emoziona e un'altra, invece, più fredda. Ed è un requisito da verificare prima di scegliere il proprio fotografo. (si veda in proposito il nostro articolo sul reportage)

Gestire la luce

Se c'è un fattore più tecnico in grado di incidere su una fotografia questo è sicuramente la luce. Nonostante le moderne attrezzature permettano ormai di fotografare anche in situazioni critiche, la luce naturale è insostituibile nel conferire brillantezza ad una foto valorizzandone dettagli e tonalità.

Per questo è fondamentale, in fase di pianificazione, concordare con il fotografo le tempistiche per evitare luci troppo forti (ad esempio durante le ore più calde del mattino durante le quali si tende a chiudere maggiormente gli occhi) realizzando le foto all'aperto con le morbide luci del tramonto. 

Consigli per un matrimonio estivo

 

L'estate è la stagione preferita dagli sposi. Statistiche alla mano, infatti, la maggior parte dei matrimoni viene celebrata durante i mesi estivi. Per questo nell'articolo precedente abbiamo visto i pro e i contro di un matrimonio estivo.

Se avete già programmato di sposarvi in estate ecco qualche piccolo consiglio a riguardo.  

Predisporre zone d'ombra 

Il matrimonio estivo è associato al bel tempo, ai tramonti intensi e ai ricevimenti all'aperto. Ma nell'organizzazione di un matrimonio pochi sposini adottano degli accorgimenti per difendersi dal caldo estivo. Quest'ultimo, infatti, può dar fastidio non solo agli sposi ma anche a tutti i loro invitati.

Celebrazione

Indipendentemente dal tipo di cerimonia (religiosa o civile) essa può svolgersi al chiuso (in chiesa o al comune) cosi come all'aperto. Negli ultimi anni, infatti, molti matrimoni sono stati celebrati all'aperto, sia nel caso di matrimoni religiosi (luoghi consacrati all'aperto o zone di verde prossime a luoghi di culto) che di matrimoni civili, spesso conclusi negli stessi spazi aperti del locale di ricevimento.

Ovviamente nel caso di nozze all'aperto è fondamentale predisporre zone di ombra per gli sposi (spesso vengono utilizzati degli eleganti gazebo) e per gli invitati. Nei mesi più caldi, comunque, è sempre consigliabile celebrare la cerimonia nel pomeriggio.

Esterni 

Sposarsi in estate rende più facile, per via delle giornate più ricche di ore di luce, scattare foto in esterni durante tramonti mozzafiato. In caso di cerimonie pomeridiane, però, è bene iniziare la celebrazione non più tardi delle 17:30.

Ricevimento

I mesi estivi consentono di svolgere il ricevimento - totalmente o in parte - all'esterno. Questo permette di orientarsi verso la scelta di locali con ampie zone di verde o con presenza di piscina. Eventualmente si può valutare la possibilità di celebrare il rito (se si tratta di matrimonio civile) direttamente al locale. 

Gadget per gli invitati

donare dei gadgets ha la doppia finalità di alleviare il caldo ai propri invitati e arricchire le proprie nozze; diverse le possibilità tra ventagli di carta, occhiali da sole e cappellini.

Bouquet e boutonniere

I fiori soffrono il caldo intenso e in caso di foto dopo la cerimonia è opportuno tenerne conto. Avere una boutonniere di scorta (sia per lo sposo che per i testimoni) sarebbe meglio.

Menu adeguato

Anche il cibo deve adeguarsi alla stagione optando per menu a base di pesce, preceduti da aperitivi a tema (vedure di stagione, portate crude, frutti di mare, etc.) e abbondanza di cocktail freschi. La torta nuziale può essere poi accompagnata da un buffet ricco di frutta fresca e da isole con gelati e sorbetti per rinfrescare i propri ospiti. All'uscita della chiesa è poi possibile organizzare un aperitivo per rinfrescare gli invitati.

E' bene ricordare che, anche se poco frequenti, i temporali estivi sono per loro natura imprevedibili: è quindi necessario - anche in piena estate - prevedere sempre un piano b. 

Le 5 cose che gli sposi dimenticano di fare durante il matrimonio

 

Durante i lunghi preparativi, i futuri sposi immaginano più volte il giorno del loro matrimonio sulla base dei loro desideri immaginando un futuro insieme. E' indubbio che sarà in ogni caso una giornata ricca di emozioni; ma proprio quest'ultime possono essere la causa di qualche dimenticanza.

Di seguito alcuni piccoli gesti che impreziosiranno le vostre nozze e che sicuramente non passeranno inosservati alla persona amata e ai propri cari. 

Per la sposa

- Ingresso in chiesa senza fretta: l'arrivo della sposa in chiesa è sicuramente uno dei momenti più emozionanti e che tutte le donne hanno sognato di vivere. Un primo consiglio per tutte le future spose è quello di godersi tutti i momenti durante l'entrata in chiesa senza avere premura di arrivare all'altare. Camminando lentamente avrete il tempo di rispondere ai sorrisi dei vostri cari prima di guardare negli occhi il vostro futuro sposo. Quanto detto, chiaramente, vale anche per lo sposo.

 Per lo sposo

- Baciare la mano ( o la fronte) della sposa: previsto anche dal galateo, baciare la mano della sposa è prima di tutto una tenerezza che spesso lo sposo dimentica per via dell'emozione. Un altro gesto che può impreziosire la vostra cerimonia è baciare sulla fronte la futura sposa dopo aver alzato il velo.

 Per entrambi

- Guardatevi negli occhi: ci sono momenti, come l'ingresso in chiesa, la pronuncia del fatidico si o il taglio della torta, che sarebbe opportuno valorizzare ulteriormente guardando negli occhi la persona amata. Ma anche durante tutta la cerimonia, uno sguardo può essere testimone di tanto amore.

- Sorridete: anche se carico di emozione , che a volte porta con se tensione e stress, ricordatevi che quello del matrimonio è prima di tutto un giorno di festa, e come ogni festa che si rispetti bisogna sorridere per avviare un'atmosfera festosa intorno a sé!

- Il bacio degli anelli: prima dello scambio degli anelli non pochi sposi dimenticano di baciare le fedi privando la celebrazione di un piccolo momento che simboleggia la volontà di passare la propria vita insieme alla persona amata. 

Concludendo, godetevi il giorno del vostro matrimonio, assaporando con naturalezza ogni singolo attimo, ma non dimenticate di testimoniare il vostro amore nei confronti del vostro partner compiendo questi piccoli gesti che abbiamo visto. 

Blog

 

 

 

Francesco Sciacca fotografo©
P.I. 03232050876 
Via Pierluigi Deodato 105

Trappeto - San Giovanni La Punta (Catania)
095/7170161

mail

 .

Certificazioni 

 

 

 

 

Questo sito utilizza i cookie e altre tecnologie in modo che possiamo migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie presenti sul sito. È possibile consultare la nostra informativa sui cookie Leggi l'informativa